A+ A A-

Con la nota prot. 11117 del 27.2.2018 il MIUR invita i Direttori USR (ad esclusione di quelli della regione Valle d'Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano) a indire entro il 20 marzo 2018 i concorsi per titoli (24 mesi) per i profili professionali del personale ATA dell'area A e B.

Le domande, redatte utilizzando i modelli B1 (inserimento nelle graduatorie), B2 (aggiornamento della posizione in graduatoria), F (rinuncia all'attribuzione di rapporti di lavoro a tempo determinate) e H (attribuzione della priorità nella scelta della sede), dovranno essere trasmesse mediante raccomandata A/R, o tramite PEC, oppure consegnate a mano all'Ambito Territoriale della provincia di interesse entro i termini previsti dal bando che ogni Ufficio Regionale emanerà. Detti modelli, al momento, non sono stati ancora resi disponibili dal MIUR.

Il modello allegato H, previsto per coloro che intendono fruire dei benefici della legge 104/92 (art. 21 e art. 33, commi 5, 6 e 7) è integrativo e non sostitutivo della dichiarazione resa dal candidato nei moduli di domanda B1 e B2.

Il modello di domanda allegato G ("scelta delle istituzioni") sarà compilabile solo tramite istanze on line, in tempi che saranno indicati con successiva nota.

Le dichiarazioni concernente i titoli di riserva, i titoli di preferenza indicati alle lettere M, N, O, R e S del modello B1 e B2, nonchè le dichiarazioni concernenti l'attribuzione della priorità nella scelta della sede di cui agli artt. 21 e 33, commi 5, 6 e 7 della legge 104/92, devono essere necessariamente riformulate dai candidati che presentino domanda di aggiornamento della graduatoria permanente, in quanto trattasi di requisiti che, se non riconfermati, si intendono non più posseduti.

Nella nota 11117 si sottolinea che coloro che hanno presentato istanza di depennamento dalle graduatorie permanenti provinciali per iscriversi nelle graduatorie di istituto di terza fascia di diversa provincia possono presentare, sempre nella stessa nuova provincia, anche la domanda di inclusione nelle graduatorie provinciali permanenti.